Come spesso accade, sui repository ufficiali di ubuntu c’è sempre una certa cronica e fastidiosa isteresi tra i rilasci dei software e la disponibilità del pacchetto per adept, synapstic, apt etc.

Così come, per ora, Firefox 2.0.7 o FileZilla 3.0.1 non si vedono, anche Openoffice.org non compare tra gli aggiornamenti possibili. Pare sarà – e ci mancherebbe! – compreso nella Ubuntu 7.10, ma per Feisty fino ad ora niente da fare…

E allora ci si arrangia come si può.

(ps: una buona illustrazione delle principali novità di Ooo.org 2.3 la trovate nel sito Ital’Ooo, punto di riferimento italiano oltre al Plio)

Innanzitutto armatevi di pazienza e scaricate la versione in .deb dal sito ufficiale.

Scarica OpenOffice.org

Poi rimuovete la versione installata: da Menù > Sistema > Konsole

sudo apt-get remove openoffice*

e poi procedete all’installazione manuale, posizionandovi nella cartella dove avete scaricato il file .deb:

cd postodoveavetescaricato/
tar xzvf OOoetcet

vari cd/ fino a raggingere la cartella DEBS e poi incrociate le dita…

sudo dpkg -i *deb

et voilà, OpenOffice.org è installato, ma non lo troverete nel menù di kde o gnome.

Dovete solo dirigervi nella sotto cartella desktop-integration e lanciare l’installazione dell’ultimo deb rimasto.

cd desktop-integration/
sudo dpkg -i *deb

Ora dirigetevi nel vostro kmenu e godetevi la miglior suite per ufficio in circolazione!

Se volete fare i super puristi, nella cartella DEBS trovate due file

openoffice.org-gnome-integration_2.3.0-5_i386
openoffice.org-kde-integration_2.3.0-5_i386

e potete cancellare, prima di lanciare l’installazione, quello che non vi serve.