Ho scoperto a mie spese cosa vuol dire – per me – RC: “Riprova, Cretino!”.

Infatti, dopo aver letto molti post entusiasti della RC e del passaggio indolore tra 7.04 e 7.10, ho deciso di provare anch’io. Ho provato a seguire le istruzioni ufficiali su kubuntu.org, ma mi sono ritrovato in una selva oscura che la retta via era definitivamente smarrita…

Nell’ordine:

  1. la procedura “semplice” via Adept non ha funzionato (per la cronaca: “Aggiornamenti pre-release” non mi pare proprio esista: a me risulta un “Aggiornamenti proposti”)
  2. mi sono ritrovato con una 7.04 ibrida, con kde mezzo aggiornato e mezzo no che non voleva partire del tutto (desktop ok, pannello kde monco di pager, menù etc)
  3. ho scaricato la iso “alternate” della 7.10, sperando di riuscire a gestire meglio il processo, ma il cd si blocca (credo problemi di hardware)
  4. ho modificato a manina i repos in sources.list e ho lanciato un pò di apt-get upgrade e dist-upgrade
  5. al riavvio grub non caricava kubuntu. ho dovuto editare a manina grub e togliere un misterioso “root (hd0,0)” che la 7.10 aveva inserito
  6. ovviamente i driver nvidia cozzano con il kernel nuovo e quindi altro smanacciare in xorg.conf per settare al volo i driver “nv”. In futuro forse lo risolverò…

Dopo un pomeriggio di sudori freddi e di parolacce tutto quello che rimane è un prototipo di kubuntu 7.10RC con un pannello kde super minimale, senza orologio e menù.

La situazione è tornata alla normalità sempre aggiungendo a manina le varie applet al pannello di kde: menù, orologio, anteprima finestre…

Uff. Sono riatterrato.